- Nascondi

Schubert, l’emozione e il sentimento

Serata di emozioni e fascino al Teatro Trastevere: a far rivivere le note di Schubert il pianoforte di Ryoko Tajika Drei, virtuosa pianista giapponese esibitasi il 28 marzo in un clima di sospensione emotiva, poesia e talvolta malinconia. La serata si apre con un pensiero che la pianista dedica alle sfortunate vicende che stanno segnando la sua terra, il Giappone, e si conclude con sentiti applausi al termine di un apprezzato fuori programma da parte di Ryoko Drei, che saluta il suo pubblico sulle note di un altro famoso pianista e compositore nipponico, Ryuichi Sakamoto. Musica che parla direttamente al cuore quella di Schubert: Ryoko Tajika Drei propone pezzi per pianoforte tratti da tre opere, la Op. post. D 961 N1, la Op. 90 D 899 e la D959 in La Maggiore; e l’impatto emotivo dell’esecuzione è forte, coinvolgente, a tratti vibrante.

La musica di Franz Schubert riflette l’animo e le emozioni di un compositore nato e cresciuto in un contesto poverissimo. Il musicista viennese, autore di splendidi Lieder, ouverture e sinfonie era talmente padrone della propria musica che non si avvaleva del pianoforte, ma componeva la musica come se stesse scrivendo una poesia. Note come parole, parole in musica. Questo è Schubert e quello proposto da Ryoko Tajika Drei al teatro Trastevere è piaciuto al pubblico che ha applaudito convinto a fine concerto.

Schubert ha vissuto una breve e sofferta vita, è morto infatti alla prematura età di 31 anni, vissuta interamente incentrata sulla sua grande passione, la musica, unico vero strumento per parlare di sé al mondo, e per esprimere le proprie emozioni, inquietudini, sentimenti.

La musica di Schubert e il suo spirito romantico incantano per la sua melodica poesia, e l’intimismo profuso nell’interpretazione da Ryoko Tajika Drei, già vincitrice nel 1989 della rassegna ‘The Schubert International Piano Competition’ è arrivato diritto al cuore del pubblico.

La pianista giapponese si è già esibita con successo oltre che in Italia, in Giappone, Argentina, Austria, Sud Africa, Germania, Stati Uniti e Russia.

Posted on martedì, Novembre 25th, 2014 at 20:37. Filed under: Rassegna stampa Tags: , , , , , , RSS 2.0 feed.

*/ ?>